Benvenuto

Benvenuto su questo blog!

giovedì 4 maggio 2017

Verso uno scisma interno?

Il patriarca di Costantinopoli Bartolomeo I
Una coalizione internazionale opposta alle decisioni del Concilio pan-ortodosso celebrato nell'ottobre scorso sull'isola di Creta, sta progettando di tenere un Concilio ortodosso in Ucraina nel giugno-luglio per anatemizzare l'ecumenismo e coloro che lo sostengono, riferisce il sito "Religione in Ucraina".

La decisione per la Sinassi dell'Ucraina è dovuta alla recente "Sinassi inter-ortodossa di Salonicco", tenuta il 4 aprile. Anche se la riunione è stata proibita dalla gerarchia della Chiesa greca, ha radunato circa un migliaio di chierici, monaci e laici avversari dell'ecumenismo e del globalismo nelle Chiese ortodosse greche, rumene e russe.

Saluti e benedizioni sono stati letti alla riunione del vescovo Longin (Zhar), vescovo vicario della diocesi di Chernivtsi della Chiesa ortodossa ucraina e fondatore del monastero della Santa Ascensione a Bachensk che si preoccupa di circa 500 bambini, alcuni dei quali disabili e afflitti di HIV.

La Sinassi ha invitato il clero greco a cessare la commemorazione del patriarca ecumenico Bartolomeo, dicendo: «Abbiamo sospeso di associarci al Patriarca Bartolomeo di Costantinopoli quale principale organizzatore del Concilio, ai rappresentanti e ai predicatori della paneresia dell'ecumenismo e a tutti i vescovi che accettano il Concilio di Creta come ortodosso».

Le persone riunite hanno condannato l'ecumenismo e il Concilio di Creta. Inoltre, i partecipanti di Salonicco hanno pianificato di tenere un concilio pan-ortodosso antiecumenico nel monastero di Bachensk nel giugno-luglio, in cui intendono anatematizzare il patriarca Bartolomeo e altri che considerano sostenitori dell'ecumenismo.

Il vescovo Longin ha anche preso una posizione rigorosa sulla dichiarazione congiunta di Papa Francesco e del patriarca Kirill del febbraio 2016. Allo stesso tempo, vladyka Longin è continuato a rimanere membro della "Presenza interconciliare della Chiesa russo-ortodossa", un corpo che consiglia la più alta autorità della Chiesa russa in materia di vita interna e attività esterne.

Sua beatitudine il Metropolita Onuphry di Kiev e di tutta l'Ucraina ha celebrato la Divina Liturgia al Monastero della Santa Ascensione a Bachensk ieri, Domenica di san Tommaso o di antipasqua, concelebrando con il Metropolita Meletios di Chernivtsi e Bukovina e con il vescovo Longin.

Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di fare commenti appropriati al tema. Ogni commento irrispettoso o fuori tema non verrà pubblicato.